Location

La tensione della cerimonia lascia spazio alla serenità. Adesso è il momento di gustare appieno la festa, di farsi un po’ di coccole l’un l’altra e di dedicarsi agli invitati.

Il compito del fotografo consiste nello scegliere le inquadrature migliori per valorizzare gli scorci più belli, ma altrettanto importante è permettere agli sposi di godersi qualche attimo di intimità e di poter festeggiare con amici e parenti. Adesso è più che mai necessario capire quando intervenire per consigliare eventuali pose alla coppia e quando invece farsi da parte per non essere invadente.

La villa settecentesca, il castello medievale, il giardino coi laghetti ricoperti dalle ninfee, oppure il vigneto lungo le colline… qualunque sia la cornice che avete scelto per festeggiare il vostro matrimonio, sarà mia grande soddisfazione farvi delle fotografie stupende. Qualche bellissimo ritratto con lo sfondo meraviglioso da voi tanto desiderato, così come qualche scatto informale con gli amici con i quali avete voluto condividere la vostra gioia.

Fotografo di matrimonio a Verona e provincia, Lago di Garda, Veneto, Lombardia, Toscana. Chiedete al vostro fotografo di seguirvi in qualsiasi luogo, sia in Italia che all’estero: Sergio Tressino sarà ben felice di accontentarvi in ogni vostro desiderio, per ottenere le più belle fotografie che possiate desiderare per i vostri momenti indimenticabili. Nel caso richiediate il servizio video del vostro matrimonio, un operatore professionista vi seguirà per tutto il tempo necessario.

Cose che tutte le spose dimenticano durante l’organizzazione del loro matrimonio (continua).

Ogni sposa deve essere pronta a tutto, deve poter fronteggiare ogni emergenza, da sola o con la complicità di mamma, sorelle, testimoni o amiche. Possono tornare utili, e bisognerebbe tenere a portata di mano, cose come una tisana rilassante per calmare gli ultimi batticuori prima del sì, qualche mentina o una caramella per i cali di zucchero, lucidalabbra per un sorriso sempre perfetto, ma anche fazzolettini per le lacrime (utili anche per lo sposo, parola mia!), cerottino per le vesciche, inevitabili con le scarpe nuove, limetta per le unghie e un piccolo kit per il cucito. Non dimenticate un paio di collant di ricambio (la sposa con le calze smagliate anche no). Per ogni possibile sbavatura sul piano organizzativo, un rimedio veloce ed efficace! Insomma un vero kit di emergenza per la sposa a cui è meglio aggiungere anche una manciata di spille, scotch, penne e pennarelli e – attenzione!- una cravatta di scorta per lo sposo, nonché un panno pulente per le scarpe di entrambi. Completa la lista magica un paio di forbicine per le fedi: a volte difatti gli anelli vengono legati talmente bene per paura di perderli, che risulta difficile slegarli dal portafedi. Con un paio di forbici è tutto più semplice.