Google Maps ti avvisa se troverai il negozio chiuso

La nuova versione dell’app compara gli orari di apertura del negozio dove sei diretto con quello del tuo arrivo, avvisandoti se prevede che troverai le serrande abbassate.

Ti stai dirigendo in un ristorante sconosciuto dall’altra parte della città? Ora che arrivi, potresti trovarlo chiuso. Per fortuna ad avvisarti ora c’è anche Google Maps. L’app di navigazione da oggi include un’utile funzione, che compara l’orario di apertura del luogo dove ti stai recando con quello previsto per l’arrivo partendo dalla tua posizione. Se non è possibile che tu faccia in tempo a trovare le serrande ancora alzate (o se hai deciso di farci un salto proprio nel giorno di vacanza), Maps te lo fa presente con un messaggio.

Non che sia un’innovazione incredibile – i più smaliziati sapranno già che gli esercizi commerciali posizionati sulle mappe di Mountain View mostrano da tempo gli orari e i giorni di apertura – ma collegare queste informazioni direttamente alla navigazione satellitare rende la piattaforma Google un po’ più intelligente, soprattutto per chi la usa di fretta e al volo.

La nuova funzione è già disponibile per gli smartphone Android aggiornati all’ultima versione dell’app. Attenzione però: non è infallibile. Dal momento che si basa sulle informazioni inserite dagli esercenti, se queste ultime sono imprecise o semplicemente mancano, Google Maps non potrà farci niente.

Anche per questo è importante, per gli esercenti, utilizzare al meglio i servizi di Google, come Google My Business e Google Business View. Servizi di cui ho già spiegato il funzionamento nell’apposita pagina del mio sito ed in un precedente articolo.

Gli strumenti che Google rende disponibili alle aziende sono molteplici e per ogni esigenza e portafoglio: da quelli totalmente gratuiti a servizi mirati per incrementare l’afflusso al sito e, conseguentemente, al numero di clienti. Non approfittare di queste opportunità può rivelarsi non solo poco lungimirante, ma addirittura penalizzante nel medio/lungo periodo. Se usati nel modo corretto, Google Maps e Google My Business sono strumenti vincenti!

Credits:
Wired