The Wedding Report

Anche se in molte cose ritengo che siamo più ‘avanti’ rispetto agli Americani, è pacifico che molte delle nostre scelte vengono fatte seguendo un trend spesso proposto oltre oceano.
Da un recentissimo studio sulle tendenze del settore matrimoniale in USA, emerge la sempre maggiore predilezione per un ricevimento più ‘piccolo’, con meno invitati, per un matrimonio più intimo e nel quale viene preferita la qualità alla quantità. Il budget rimane invariato, ma si riduce il numero di invitati per aumentare la spesa a favore dei migliori professionisti. Tra questi, il fotografo è in testa, in quanto sembra finalmente che gli sposi si rendano conto di quanto sia importante ed irrinunciabile avere una fedele documentazione di un evento così esclusivo, che rimanga a memoria anche delle future generazioni.

Si sente sempre parlare di coppie che vorrebbero un matrimonio più piccolo, più intimo, in modo da poter trascorrere più tempo tra di loro divertendosi, ballando, bevendo e potersi dedicare agli ospiti. Per molto tempo il ‘noi vogliamo un matrimonio più piccolo’ suonava più come un aneddoto, piuttosto che un reale desiderio. Tuttavia, dal recente studio effettuato su 629 coppie, l’80,3% si è dimostrato favorevole ad un matrimonio intimo, mentre solo il 19,7% continua a preferire quello con molte decine o centinaia di invitati.

report

Il motivo di questa scelta può dipendere dal maggior tempo ‘di qualità’ che gli sposi vogliono dedicare ai loro ospiti, ma è innegabile che ne risente favorevolmente anche il bilancio. Non necessariamente per risparmiare sulla spesa totale del matrimonio, ma per una migliore gestione delle somme disponibili: ristorazione, fiori, fotografia o una fantastica band dal vivo. O anche l’insieme di tutto questo.
Coppie che preferiscono trascorrere più tempo con i propri cari, celebrando un matrimonio di alto livello e riuscendo a goderselo.
Coppie che realizzano che i migliori professionisti di nozze possono costare di più, ma che ritengono valere l’investimento.
Quindi, per avere quel sorprendente wedding planner, il fotografo fenomenale, il floral design fantastico, ecc… è una mossa intelligente rinunciare ad un certo numero di ospiti ‘marginali’ e dirottare una porzione maggiore del loro budget verso migliori professionisti.

report2

The Wedding Report del primo quadrimestre 2016 continua poi con l’analisi di quelle che sono le tendenze USA per quanto riguarda la scelta dei fiori, dei colori, degli anelli e di tutto ciò che riguarda la perfetta organizzazione del matrimonio. Ovviamente tutto quanto concerne la fotografia ed il video è parte fondamentale del report. Riporto qualche pagina che evidenzia come le tendenze stanno cambiando e quanto Internet ed i Social Network siano ormai considerati strumenti fondamentali.

report3 report4 report5